Thursday Feb 03, 2022

Anelli di Kayser-Fleischer

Gli anelli di Kayser-Fleischer, a volte abbreviati in anelli K-F, sono causati dal deposito di rame nella cornea e sono un segno clinico specifico della malattia di Wilson.

Presentazione clinica

Sono solitamente di colore marrone o rosso scuro. All’inizio possono aver bisogno di una lampada a fessura per essere visibili prima di diventare visibili ad occhio nudo. L’anello può anche essere inizialmente incompleto. Gli anelli di Kayser-Fleischer sono presenti nel 95% dei casi di malattia di Wilson, compresi quasi tutti i casi con manifestazioni neurologiche 1,4. La densità dell’anello si correla bene con l’attività della malattia 1.

Gli anelli non sono patognomonici per la malattia di Wilson.

Patologia

Gli anelli di Kayser-Fleischer sono causati dal deposito diretto di rame nella membrana di Descemet della cornea e si pensa che siano dovuti alle cellule epiteliali che assorbono il rame dall’umor acqueo 2.

Trattamento e prognosi

Dopo l’inizio degli agenti chelanti del rame (per esempio penicillamina), le dimensioni degli anelli di solito diminuiscono e possono alla fine scomparire del tutto 3.

Storia ed etimologia

Sono stati inizialmente descritti dall’oftalmologo tedesco Bernhard Kayser (1869-1954) 7 e dal medico tedesco Bruno Fleischer (1848-1904) 7 rispettivamente nel 1902 e nel 1903 5,6.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top