Thursday Feb 03, 2022

Cos’è il cavolo?

Il cavolo è un ortaggio a foglia verde scuro che fa parte della famiglia dei cavoli. Facile da coltivare e in grado di resistere alle basse temperature, può essere coltivato in molti climi. La sua natura resistente, la sua versatilità e i suoi benefici per la salute hanno portato a questa foglia verde una popolarità enorme, espandendosi dal negozio di alimenti salutari al mercato tradizionale.

Il cavolo è un ortaggio comune negli Stati Uniti, così come in Europa e in altre aree del mondo come l’Africa, il Sud America e l’Asia. A volte viene coltivato in altri colori oltre al verde scuro, come il viola, il bianco e persino il rosa. Il cavolo può essere mangiato crudo in insalata, fritto, semplicemente saltato, e aggiunto a zuppe e stufati.

Cos’è il cavolo?

Quando si tratta della famiglia dei cavoli, il cavolo riccio è più simile al cavolo selvatico in quanto i gambi sono costituiti da foglie sciolte e allungate invece che da teste arrotondate e strettamente imballate. Le varietà più comuni di cavolo che si trovano nel negozio di alimentari sono il cavolo riccio e il cavolo baby. Alcune persone possono trovare il cavolo riccio abbastanza fibroso quando è crudo e preferiscono mangiare questo verde cotto; il baby kale ha una foglia più tenera ed è quindi favorito nelle insalate. Il cavolo aggiunge una grande quantità di nutrimento ai piatti, così come un tocco di colore e di consistenza. È semplice da preparare e poco costoso.

Come cucinare con il cavolo

Sia che si mangi il cavolo crudo o cotto, i gambi rigidi e leggermente legnosi dovrebbero essere rimossi prima di consumarlo. Questo può essere fatto con uno spelucchino, semplicemente tagliando lungo entrambi i lati della costola. Il cavolo dovrebbe anche essere sciacquato bene prima di mangiare o cucinare, perché le foglie arricciate possono intrappolare molta sabbia, sporcizia, insetti o altri detriti.

Il cavolo crudo viene spesso tritato e aggiunto alle insalate; usare un condimento a base di olio aiuterà ad ammorbidire le foglie rigate, ma si può anche prima massaggiare le foglie con un po’ di sale e un acido come limone o aceto per renderle più tenere. Il cavolo può anche essere cotto al vapore, saltato, bollito, al forno o saltato in padella. Il cavolo è un’aggiunta popolare a zuppe e stufati perché le sue foglie robuste resistono bene alla bollitura, mantenendo una consistenza soda invece di trasformarsi in poltiglia. Per un semplice contorno, il cavolo può essere saltato velocemente con aglio, sale e pepe fino a farlo appassire.

Tetra Images / Getty Images

Westend61 / Getty Images

Enrique Díaz / 7cero / Getty Images

Enrique Díaz / 7cero / Getty Images

wmaster890 / Getty Images

Di cosa sa?

Il cavolo crudo ha un gusto forte e terroso, con un po’ di spezie e un sapore leggermente amaro, che può essere un bel contrasto con ingredienti dolci o a base di noci come il miele o il tahini quando viene usato per condire un’insalata. Il baby kale è più delicato e può essere più attraente se mangiato crudo. Quando viene cotto, questa foglia verde si ammorbidisce un po’ sia nel sapore che nella consistenza.

Ricette di cavolo riccio

Potrai trovare il cavolo riccio nelle insalate, nei fritti, nelle zuppe e anche come ingrediente nei frullati per il suo alto contenuto di fibre e nutrienti. In Asia, il cavolo riccio è un ingrediente comune per i fritti di verdure, poiché le foglie corpose resistono bene alla cottura ad alte temperature. Negli Stati Uniti, il cavolo è spesso combinato con altre verdure come le foglie di collard o di rapa e brasato per ore con un garretto di prosciutto fino a quando è tenero.

  • Chips di cavolo al forno
  • Crema di cavolo
  • Frittata di cavolo

Dove comprare il cavolo

Il cavolo può essere trovato in qualsiasi negozio di alimentari nella sezione prodotti vicino alle altre verdure a foglia. Può essere acquistato in un mazzo con i gambi intatti o tritato e insaccato con i gambi rimossi. In entrambi i casi, le foglie dovrebbero avere un colore profondo e vibrante e sentirsi croccanti e robuste al tatto. State lontani da foglie flaccide, spente o con sfumature gialle. I cavoli sono spesso venduti in sacchetti o vaschette di plastica.

I cavoli sono facili da coltivare in un giardino domestico e prosperano a temperature più fresche; un clima caldo li farà diventare amari. Richiede dal pieno sole all’ombra parziale e deve essere annaffiato regolarmente perché il terreno umido mantiene le foglie croccanti e di sapore dolce.

Conservazione

Il lavaggio deve essere fatto appena prima di cucinare o consumare, piuttosto che prima della conservazione perché le foglie bagnate appassiscono più velocemente. Poiché il cavolo è abbastanza robusto, può rimanere fresco in frigorifero fino a quattro o cinque giorni. Tieni il cavolo liberamente avvolto e nel cassetto delle verdure per permettere il flusso d’aria ma evitare che si secchi eccessivamente. Potete anche congelare il cavolo per conservarlo più a lungo; rimuovete i gambi e sbollentatelo prima di metterlo in un sacchetto con la zip.

The Spruce Eats / Alex Dos Diaz

Nutrizione e benefici

Il cavolo è considerato un superfood (cioè è denso di nutrienti pur essendo molto povero di calorie) e contiene più nutrienti di quasi ogni altro alimento intero.Come altre verdure a foglia verde scuro, il cavolo è ricco di calcio, beta-carotene e vitamina C, ma supera le altre verdure con i suoi livelli vertiginosi di vitamine A e K. Il cavolo cotto offre anche più ferro per oncia rispetto alla carne rossa.

Il cavolo fa parte del gruppo delle crucifere (insieme a cavoli, cavolfiori, broccoli e altri), che sono stati studiati per le loro proprietà antitumorali.Il cavolo è anche una buona fonte di fibre alimentari, inoltre è ricco di antiossidanti ed è stato dimostrato che abbassa il colesterolo.

Varietà

Ci sono molti tipi di cavolo, ma quando si tratta di quello che troverete al supermercato ci sono solo alcune varietà da tenere a mente. Dovresti anche notare che ogni varietà è meglio usata in modi diversi. Il cavolo riccio è il più comune e prende il nome dalla struttura ondulata delle sue foglie. È ottimo saltato con l’aglio o anche arrostito in forno, dove assumerà una consistenza leggermente croccante. Sebbene sia un po’ fibroso da mangiare crudo, se si massaggia delicatamente un po’ di acido (limone o aceto) e sale nelle foglie, il cavolo diventerà più delicato.

Il cavolo toscano, chiamato anche lacinato o dinosauro, è un po’ più versatile con le sue foglie più sottili e tenere. Questa foglia verde di colore bluastro è buona mangiata cruda, beneficia della cottura lenta e può anche essere aggiunta alle zuppe verso la fine della cottura per sfruttare il suo piacevole morso gommoso. Il cavolo rosso è fondamentalmente una versione rossa del cavolo riccio che lo rende un’aggiunta attraente alle insalate composte da altri verdi. Il baby kale è, come si può intuire, una versione giovane del cavolo. È ideale come ingrediente di un’insalata e come sostituto della lattuga in un panino ed è meglio se tenuto crudo. Fornisce tutte le sostanze nutritive del cavolo senza la consistenza fibrosa e il sapore forte.

Si può anche incontrare il cavolo rosso russo con i suoi teneri steli rosso-violacei, o il cavolo Redbor dalle foglie frondose che ha un sapore simile al cavolo. Entrambi possono essere mangiati crudi o cotti, ma possono perdere un po’ del loro bel colore se riscaldati. Un tipo che dovrebbe essere sempre cotto è il cavolo siberiano, una varietà sostanziosa con grandi foglie verdi. Il cavolo cinese (chiamato anche broccolo cinese) è spesso usato in fritture o come sostituto dei broccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top