Thursday Feb 03, 2022

Domenica delle Palme

La domenica delle Palme è una celebrazione cristiana che commemora l’entrata trionfale di Gesù nella città di Gerusalemme, quando una moltitudine di abitanti lo accolse come Messia e figlio di Dio.

Questo evento è considerato l’inizio della Settimana Santa.

La celebrazione è di natura mobile, quindi ogni anno cambia data, e può avvenire tra gli ultimi giorni di marzo e i primi giorni di aprile.

Le date della Domenica delle Palme per i seguenti cinque anni sono indicate nel riquadro sottostante:

.

Numero della settimana data anno
Settimana 14 dell’anno 2020 Domenica 5 aprile 20 20
Settimana 12 dell’anno 2021 Domenica 28 marzo 2021
Settimana 14 dell’anno 2022 Domenica 10 aprile 2022
Settimana 13 dell’anno 2023 Domenica 2 aprile 2023
Settimana 12 dell’anno 2024 Domenica 24 marzo 2024
Settimana 15 dell’anno 2025 Domenica 13 aprile 2025

Origine della Domenica delle Palme

L’entrata di Gesù a Gerusalemme, affresco eseguito tra il 1304 e il 1306 da Giotto di Bondone in cui si racconta visivamente la storia dell’arrivo di Gesù secondo il Vangelo di San Marco.

Secondo la narrazione evangelica del Nuovo Testamento, Gesù Cristo entrò a Gerusalemme in trionfo. La cronologia degli eventi è narrata da San Matteo, dove descrive che il popolo tappezzò con i suoi mantelli la strada lungo la quale Gesù camminava, e allo stesso tempo lo acclamò:

“Viva il Figlio di Dio!

Beato colui che viene nel nome del Signore Dio!

Via il Dio altissimo!

San Matteo 21:1-11

Per questo giorno i fedeli devoti della tradizione cristiana sono soliti portare in mano rami di palma e ulivi o altri alberi, al suono di canti e preghiere di lode che accolgono la Settimana Santa cristiana.

Questi rami e ulivi vengono benedetti prima dello svolgimento delle processioni. In molte case la gente spesso appende alcuni di questi rami in diversi luoghi delle loro case, come segno di ricevere benedizioni per le loro case e famiglie, poiché il giorno rappresenta simbolicamente l’accettazione di Gesù come figlio di Dio e come salvatore.

Eventi della domenica delle Palme

Secondo i Vangeli del Nuovo Testamento, in particolare il Vangelo di Giovanni 11:17-37, Gesù, prima di entrare trionfalmente a Gerusalemme, si fermò a Betania dove risuscitò Lazzaro e dopo si recò al villaggio di Betfage.

Gesù arriva a Betfage

Arrivando a Betfage, che era vicino al cosiddetto Monte degli Ulivi, Gesù mandò due dei suoi apostoli a prendere, nel villaggio vicino, un’asina che era legata a un giovane asino perché venissero a prenderla e così si adempissero gli scritti del profeta, dove si annunciava la venuta del re a cavallo di un giovane asino.

Gesù è lodato

Per adempiere al comando di Gesù, i profeti portarono davanti al Messia l’asino e l’asino giovane, sui quali furono stesi diversi mantelli e Gesù poté così montare comodamente il più giovane.

La folla intorno a Gesù stese i mantelli per terra spargendoli sulla strada dove passava Gesù.

Molti di loro tagliavano rami dagli alberi stendendoli come tappeti sulla strada dove passava il Messia, allo stesso tempo cantavano lodi a lui, e la gente che non lo conosceva chiedeva di lui, essendo nominato come Gesù il profeta di Nazareth.

Vedi anche il Giovedì Santo

Cosa significa la Domenica delle Palme?

La Domenica delle Palme significa l’accettazione di Gesù come Messia e figlio di Dio. Questo giorno è ufficialmente considerato l’inizio della Settimana Santa.

È il momento della Settimana Santa in cui Gesù viene proclamato come figlio di Dio e nostro salvatore, è un modo di accettare la sua santa opera nell’umanità ed è anche il rinnovamento della fede in Dio.

La liturgia per questo giorno è rappresentata dal colore rosso in evocazione della passione vissuta dal Signore prima del suo sacrificio per l’umanità.

Come si celebra la Domenica delle Palme in Ecuador?

Nella città di Quito, la Domenica delle Palme si celebra con processioni in cui i fedeli religiosi si riuniscono con varie organizzazioni di danza per accompagnare e accogliere simbolicamente Gesù come figlio di Dio.

Nella Basilica del Voto Nacional si fa la benedizione delle palme, che di solito sono fatte di rosmarino, mais e orzo, per proteggere le palme di cera che sono in via d’estinzione.

La processione che accompagna le processioni centrali delle grandi città protegge e canta alla figura a grandezza naturale di Gesù montato su un asino.

I fedeli spesso assistono alla messa con le palme e poi le portano a casa per benedire le loro case e proteggere le loro famiglie con la consacrazione dei rami.

Scopri di più sulla Settimana Santa

Condividi
Invia
Tweet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top