Thursday Feb 03, 2022

Iscrizione Medicare quando si ha una copertura dal datore di lavoro del coniuge

En español | D. Ho quasi 65 anni e sono in pensione ma ho un’eccellente copertura sanitaria dal piano del datore di lavoro di mia moglie. Speriamo di usarla fino a quando lei andrà in pensione tra 10 anni. Ma se non mi iscrivo a Medicare ora, sarò penalizzato quando mi iscriverò dopo il suo pensionamento? No, purché lei segua le regole di Medicare. Quasi tutti coloro che sono in pensione ma hanno una copertura sanitaria di gruppo dal datore di lavoro di un coniuge che sta ancora lavorando non hanno bisogno di iscriversi a Medicare Parte B al raggiungimento dei 65 anni. Quando il suo coniuge va in pensione – o viene licenziato o altrimenti smette di lavorare per questo datore di lavoro – lei avrà allora diritto a un periodo di iscrizione speciale per iscriversi.

Questo periodo dura fino a otto mesi dopo la fine della copertura del datore di lavoro. Se vi iscrivete alla Parte B (che copre le visite mediche e altri servizi ambulatoriali) durante questo periodo, non incorrerete in una penalità per il ritardo.

Inoltre, durante i sei mesi successivi all’iscrizione alla Parte B, avete il diritto garantito di acquistare una polizza Medigap, nota anche come assicurazione integrativa Medicare. Dopo sei mesi, i fornitori di Medigap possono rifiutarsi di vendervi un piano, o possono modificare i vostri premi, sulla base di condizioni preesistenti.

In base a varie leggi, i datori di lavoro con 20 o più lavoratori devono offrire esattamente le stesse prestazioni sanitarie ai dipendenti e ai loro coniugi oltre i 65 anni come vengono offerte ai lavoratori più giovani e ai coniugi. Questi datori di lavoro non possono chiedervi di iscrivervi a Medicare Part B o offrirvi alcun incentivo per farlo – come pagare i premi di un piano Medicare Advantage o una polizza Medigap.

Puoi iscriverti alla Parte A (assicurazione ospedaliera) durante il periodo di sette mesi di iscrizione iniziale intorno al tuo 65° compleanno. Non ti costerà nulla – non ci sono premi per la Parte A se hai diritto a Medicare – ma ti dà l’opportunità di dire alla Social Security Administration (SSA), che gestisce l’iscrizione a Medicare, che stai ritardando la Parte B perché hai una copertura sanitaria con il piano del tuo coniuge.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni a queste regole generali a cui dovete prestare attenzione:

  • Controllate se il piano del datore di lavoro del vostro coniuge richiede che voi, come dipendente coperto, vi iscriviate a Medicare quando compite 65 anni. Alcuni piani – in particolare la copertura TriCare-for-Life dell’esercito e le prestazioni sanitarie fornite da un datore di lavoro con meno di 20 dipendenti – diventano automaticamente secondari a Medicare quando un iscritto ha diritto a Medicare. Ciò significa che Medicare paga prima le richieste. In questo caso, se non sei iscritto a Medicare, non riceverai quasi nessuna copertura dal piano del datore di lavoro.
  • Se non sei sposato ma vivi in una convivenza e sei coperto dall’assicurazione sanitaria del tuo partner al lavoro, dovresti iscriverti alla Parte A e alla Parte B durante il periodo di iscrizione iniziale all’età di 65 anni per evitare penali tardive. Medicare non riconosce i partner domestici come coniugi, e non si ha diritto a un periodo di iscrizione speciale quando il partner smette di lavorare.

Inoltre, ricordate che la frase chiave nelle regole generali è “un coniuge che riceve l’assicurazione sanitaria in base all’attuale occupazione”. In altre parole, lei o lui sta ancora lavorando per il datore di lavoro che fornisce la copertura sanitaria. Quindi, anche se il vostro coniuge riceve prestazioni sanitarie per i pensionati dopo aver cessato di lavorare, entrambi dovreste considerare di iscrivervi a Medicare (parti A e B) in quel momento.

Non siete obbligati a iscrivervi, naturalmente. Ma se non lo fate, e qualche anno dopo quei benefici per i pensionati finiscono per qualche motivo, non avrete diritto a un periodo di iscrizione speciale e sarete quindi soggetti a penali permanenti per il ritardo.
Cosa succede se vi iscrivete alla Parte B ma poi voi o il vostro coniuge trovate un lavoro con prestazioni sanitarie? Se questa copertura soddisfa tutte le condizioni specificate sopra, potete rinunciare alla parte B in qualsiasi momento. Dovrà compilare un modulo CMS-1763 (pdf) e presentarlo alla SSA. Un colloquio personale con un rappresentante della sicurezza sociale è anche richiesto per disiscriversi; chiami il 800-772-1213 o contatti il suo ufficio locale della SSA per organizzarne uno.

E che dire di Medicare Part D, che fornisce la copertura dei farmaci da prescrizione? Qui le regole sono diverse. Finché lei continua a ricevere una copertura farmacologica “accreditabile” dal piano del datore di lavoro – se il suo coniuge lavora ancora o è in pensione – non ha bisogno di iscriversi a un piano della Parte D.

Copertura accreditabile significa che Medicare la considera valida come la Parte D. L’amministratore dei benefici del piano del datore di lavoro può dirle se è così. Se si perde questa copertura ad un certo punto, si riceverà un periodo di iscrizione speciale di due mesi per iscriversi ad un piano di Parte D senza incorrere in una penalità tardiva.

Patricia Barry è l’autrice di Medicare for Dummies 3rd edition (Wiley/AARP, ottobre 2017).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top