Thursday Feb 03, 2022

La pressione sanguigna cambia durante un attacco di cuore

La pressione sanguigna si misura valutando la pressione che il sangue che scorre nelle arterie esercita sulle pareti di queste arterie. Durante un attacco di cuore, il flusso di sangue a una parte del muscolo cardiaco è limitato o interrotto, spesso perché un coagulo di sangue blocca un’arteria. Senza il necessario apporto di sangue, la parte interessata del tuo cuore non riceve l’ossigeno di cui ha bisogno per funzionare correttamente.

Diminuisce

A volte, la pressione sanguigna può diminuire durante un attacco di cuore. La bassa pressione sanguigna è anche conosciuta come ipotensione. La pressione sanguigna bassa durante un attacco di cuore può essere dovuta ad alcuni fattori:

Il tuo cuore pompa meno sangue perché il suo tessuto è danneggiato: Durante un attacco di cuore, il flusso di sangue al cuore è bloccato o interrotto completamente. Questo può “stordire” o addirittura uccidere i tessuti che compongono il muscolo cardiaco. I tessuti del cuore storditi o morti riducono la quantità di sangue che il cuore può pompare al resto del corpo.

In risposta al dolore: Il dolore di un attacco di cuore può innescare una risposta vasovagale in alcune persone. Una risposta vasovagale è la reazione del tuo sistema nervoso a un fattore scatenante come lo stress estremo o il dolore. Causa un calo della pressione sanguigna e può portare allo svenimento.

Il tuo sistema nervoso parasimpatico va in overdrive: Il tuo sistema nervoso parasimpatico (PNS) è responsabile dello stato di riposo del tuo corpo, in cui la pressione sanguigna si abbassa. Un attacco di cuore può far sì che il tuo PNS vada in overdrive, diminuendo la tua pressione sanguigna.

Aumenta

La pressione sanguigna bassa da sola non è un’indicazione di un attacco di cuore, poiché non tutti sperimentano una diminuzione della pressione sanguigna durante un attacco di cuore. In alcune persone, un attacco di cuore può non causare alcun cambiamento significativo nella pressione sanguigna.

Altri possono anche sperimentare un aumento della pressione sanguigna, noto anche come ipertensione, durante un attacco di cuore. Questo può essere causato da picchi di ormoni come l’adrenalina che inondano il corpo durante situazioni di stress come gli attacchi di cuore.

Un attacco di cuore può anche causare il tuo sistema nervoso simpatico (SNS) per andare in overdrive, portando ad aumenti di pressione sanguigna. Il tuo SNS è responsabile delle tue reazioni di “lotta o fuga”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top